MERCATO TEDESCO DEL VINO NEL 2020

I numeri del mercato del vino in Germania nell’anno della pandemia.

Nonostante la chiusura dell’horeca, la Germania si è riconfermata come uno dei Paesi europei con il maggior consumo di vino anche durante l’anno della pandemia”.

Nel 2020, infatti, il consumo di vino in Germania è aumentato del 4,8% rispetto al 2019, con un consumo di 24 litri pro capite all’anno. Il cambiamento più evidente però ha riguardato il dove viene comprato il vino. L’horeca ha visto un calo del 90%, mentre l’off-trade ha trainato le vendite e ha rappresentato il 79% delle vendite totali, di cui il 50% nei discount. L’off-trade ha quindi registrato un +6% a volume e +8% a valore.

Le vendite online erano già una piccola parte delle vendite complessive di vino, probabilmente intorno al 6%, ma questo sembra essere aumentato del 9%. Gli attori principali sono Hawesko, Belvini, Vicampo, WirWinzwer e Lobenbergs Gute Weine”.

I vini tedeschi nel commercio al dettaglio hanno incrementato la loro quota di mercato, arrivando a un 47%; mentre i vini importati hanno registrato un calo del 5,9%. In particolare, il vino italiano ha perso un 9% a volume ma ha incrementato il valore del 2,6% (deciso spostamento verso i vini più pregiati). “Le vendite di vini rossi sono rimaste invariate al 42% mentre i vini rosati sono aumentati del 12%, riducendo la quota dei vini bianchi al 46%”.

L’articolo completo di Wine Meridian è disponibile qui.

Per favore ruota cellulare in modalità portrait