Edoardo Freddi Logo

CRESCITA RECORD PER I VINI DELLA FRANCIACORTA

In questo primo semestre del 2021, gli spumanti della Franciacorta hanno registrato numeri da record.

Nonostante l’uscita dalla pandemia sia più faticosa di quanto sperato, gli italiani vogliono tornare a brindare”. 

Gli spumanti, come detto in articoli precedenti, stanno registrando dei trend davvero positivi. Se il 2020 è stati l’anno nel quale si è assistito a un calo notevole delle vendite di questa categoria, il 2021 sarà l’anno della ripresa degli spumanti. I vini della Franciacorta non sono di certo l’eccezione alla regola e infatti in questa prima metà dell’anno le vendite di vino hanno superato persino quelle del 2019, segnando una crescita del +12%. Anche il prezzo medio ha segnato un incremento: si è passati da 21€ a bottiglia nel 2019 a 22,5€ nel 2021. “Un recupero poderoso e confortante, con una crescita addirittura del +200% ad aprile e maggio 2021 sugli stessi mesi del 2020, secondo l’Osservatorio Economico del Consorzio del Franciacorta”.

Nel 2021 la Franciacorta sta assistendo a trend incoraggianti anche sul fronte delle esportazioni; queste, infatti, valgono circa il 14% del totale venduto. Il principale mercato di destinazione è la Svizzera che assorbe all’incirca il 23% dell’esportazioni totali degli spumanti del Franciacorta; seguita da Giappone e Stati Uniti, dove si stanno registrando numeri incoraggianti.

I risultati raggiunti sono entusiasmanti. Il mercato e il mondo della ristorazione sono stati vicini hanno premiato i produttori della Franciacorta, la quale viene vista come punto di riferimento per il consumatore che vuole vivere un’esperienza che rappresenta il miglior made in Italy e che è sinonimo di qualità, cultura e tendenza. Tutti questi fattori contribuiscono a creare un clima davvero positivo in Franciacorta e per tutti gli addetti ai lavori”.

L’articolo completo di Wine News è disponibile qui.

Per favore ruota cellulare in modalità portrait